Ekletta Naked-R

La Naked-R di Ekletta, fa parte di un nuovo modo di concepire le e-byke, non più semplicemente da passeggio, ma anche per sport e/o percorsi impegnativi, infatti combina varie tecnologie provenienti dal mondo sportivo e l’esperienza nel mondo delle biciclette a pedalata assistita.

Il telaio è in alluminio 6061 e che ha una grande solidità ed è conformato con uno scavalco è basso e largo,  la forcella anteriore è dotata di un ammortizzatore che è simile a qullo delle moto, gli steli da 37.5mm, sono realizzati in alluminio/magnesio dalla Zoom, la forcella così composta assorbe molto bene le asperità e non ha torsioni nemmeno sotto stress impegnativi.
La sella è unisex imbottita ( che ho provveduto a cambiare per provare un tipo di sella innovativa, ma ne parlerò in un altro articolo) e si può regolare finemente.


Il confort di marcia è buono, mentre  l’anteriore è  ben ammortizzato , al confronto il posteriore è rigido e visto che i pneumatici devono essere tenuti in pressione, si paga un po’ di scomodità se si marcia su asperità o buche.
Il peso è di 27.3 kg compresa la batteria (3.4kg): il peso è dovuto al telaio robustissimo, ai pneumatici grossi e al granitico ammortizzatore anteriore
La posizione in sella è quella a busto verticale.

Il cambio è un preciso Shimano Altus a 8 rapporti del tipo a deragliatore
Gli innesti sono precisi e rapidi in entrambe le direzioni; il comando del cambio è – sempre Shimano – del tipo a doppia levetta, morbido e consente di scalare due rapporti insieme, il  range dei rapporti è buono e si trova facilmente la cadenza giusta sia in salita che in discesa

La stabilità in marcia è ottima e la bicicletta asseconda benissimo i rapidi cambi di direzione e marcia.

I pneumatici sono “fat”: 20”x3.0”; non hanno scolpitura da fuoristrada perché sono pensati, oltre che per asfalto, per sabbia e neve

Il cavalletto è un robusto monopiede regolabile, sostiene bene e stabilmente la bici  ma non consente la rotazione completa dei pedali, il portapacchi è largo e ha una capacità dichiarata di 25kg., l’impianto frenante è bene in linea con il carattere irruente di questa bicicletta, i freni sono a disco e idraulici ,rendono una frenata potente, morbidissima e ottimamente modulabile, il disco anteriore è da 203mm e il posteriore da 180mm.

La Naked è dotata di una batteria al litio dalla tensione, ancora poco usuale, di 48V, la capacità è 12Ah 550Wh, gli elementi che la costituiscono sono della Sony .

Il cruscottino della Naked è a cristalli liquidi retroilluminato e ingloba i pulsanti
Le cifre sono grandi e i simboli ben leggibili anche in pieno sole; per la notte, è ben retroilluminato
Vi si leggono la velocità, i chilometri percorsi, il livello di assistenza impostato, lo stato di carica della batteria e la potenza istantanea assorbita
I livelli impostabili sono 6 più quello senza assistenza per il presente il “soft-start” si deve tenere premuto il pulsante + , i pulsanti di notte rimangono bui e occorre trovarli al tatto.

IL motore è un hub posteriore marca Dapu, geared, da 250W, a 48V, brushless, sensored, ad alta coppia perciò adatto alle salite, a causa della elevata tensione di alimentazione conserva buone doti velocistiche, la spinta è molto forte anche al livello minimo di assistenza, la guida risulta perciò nervosa … ma se si vuole un cavallo da corsa queste caratteristiche sono positive !

I cablaggi sono nascosti e ben protetti, inseriti  per quanto possibile all’interno del telaio e sono dotati tutti di connettori.

Non c’è una significativa differenza fra la velocità a vuoto e su strada perciò è facile indulgere al farsi portare dal solo motore
E’ possibile viaggiare con la “pedalata simbolica” cioè semplicemente facendo ruotare i pedali.

La velocità massima è di 26.2 km/h : l’elevata tensione di alimentazione consente a questo motore ad alta coppia di viaggiare veloce in pianura
Viaggiando al livello massimo di assistenza (liv 6) e con il solito sforzo di 70W sui pedali, si ottiene una autonomia di 40km con una velocità che rimane sopra ai 25km/h per metà del percorso.

Il fanale anteriore non viene fornito per poterlo personalizzare a seconda delle proprie necessità
Quello posteriore è integrato nella batteria ma usa pile autonome; è ben visibile da lontano ed ha una lunga autonomia.


Non ci sono sistemi meccanici o elettronici antifurto, salvo la chiave che blocca la batteria.
La Naked è però dotata di trasponder CymiChip, occultato nel telaio, che consente l’identificazione univoca della propria bicicletta e che conserva le informazioni dei tagliandi effettuati
In opzione vi è la “Vip Service Card” che comprende l’assicurazione contro il furto e il soccorso in caso di guasti o furto.

Questo modello è certificato per le norme europee vigenti
La garanzia è di 2 anni ed è estendibile a 4 e prevede tagliandi obbligatori semestrali.

Il prezzo di listino al momento della prova è di 2500€.

Questo articolo è stato letto 221 volte !

Lascia un commento

codice di sicurezza * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.