La febbre non andrebbe temuta, dal momento che rappresenta una reazione naturale che il corpo mette in atto per bruciare ed eliminare le tossine. Attraverso semplici consigli di igienistica possiamo sostenere e rinforzare il nostro organismo aiutandolo a espellere quelle impurità di cui è sovraccarico.

Se la febbre è alta dai 39° in su consultare sempre il medico curante, non auto-curarsi o auto-diagnosticarsi, lo stesso se la febbre anche di bassa gradazione fino a 38° persiste per più di due giorni, ed in ogni caso si abbiano dubbi o forti sintomi correlati, sentire prontamente un medico.

Rimedi 

Il primo consiglio è Bere molto, soprattutto acqua ma anche  tisane e centrifugati di frutta e di verdure
fresche. Effettuare 5-6 frizioni sul corpo con un panno imbevuto di acqua fredda, ogni ora circa; dopo ogni frizione coprirsi con lenzuola e coperte.

Oligoelementi.

Le fiale di Rame esplicano azione antinfiammatoria e antibatterica: 4-5 fiale al di per somministrazione sublinguale,mantenendo il liquido in bocca per almeno 1 minuto prima di deglutirlo.

Gemmoderivati.

Ribes nero M.G.: antinfiammatorio, stimolante della produzione di cortisolo da parte delle ghiandole surrenali; 50 gocce in poca acqua, 2- 3 Volte al dì.

Ontario nero M.G. è specifico per la febbre: 50 gocce 2-3 Volte al dì.

Gemmoterapia del dr. Bhattacharya

Perlai raffreddante, 4 gocce sublinguali 3 Volte al dì; IBGO. miscela antinfettiva e imiminostimolante
contenente Diamante, Perla, Smeraldo, Topazio; stessa posologia della Perla.

Fiori di Bach

Crab Apple oltre a eliminare le tossine esplica una sorta di “azione antibiotica” sulle emozioni e sulla mente: 7 gocce in un bicchiere di acqua, 2-3 Volte al dì.

 Fiori del Bush

Mulla Mulla è un rimedio indicato in tutti gli eccessi dicalore: 7 gocce in un bicchiere di acqua, 2-3 Volte al dì.

 

Riflessologia plantare

Trattare i punti dei denti, dei reni e la circolazione linfatica superiore (vedere la Tavola A ap. 24),

I punti riflessi dei denti si trovano a metà della falange prossimale dell’alluce, sugli spigoli superiore e inferiore (incisivo superiore e inferiore); a metà della falangina di secondo, terzo e quarto dito sugli spigoli laterali e mediali, superiori e inferiori. Nel 2° dito sono presenti le zone riflesse dì: 2 incisivo superiore e inferiore, canino supcriore e inferiore. Nel 3 dito troviamo il primo e il secondo premolare, superiori e inferiori. Nel 4 d1to: primo e secondo molare, superiori e inferiori. Infine,nel 5° dito, a metà della falange intermedia sugli spigoli mediali superiori e inferiori, troviamo il terzo molare superiore e inferiore. I punti riflessi dei reni sono sulla pianta destra e sulla sinistra, al centro dell’arco plantare, nella zona del terzo metatarso e nel punto più profondo. Si inizia sempre il massaggio dal punto del rene
sinistro. La circolazione linfatica superiore si trova in tutti gli spaziinterdigitali dei piedi destro e sinistro. Si tratta premendo con pollice e indice negli spazi interdigitali, come segnalati nella mappa.

Agopuntura

Trattare Polmone 7 e Grosso Intestino 4 (terapia antinfluenzale). Polmone 7 (LU 7), localizzazione: 1 pollice e mezzo sopra la piega di flessione del polso nella fossetta in prossimità dello stiloide radiale. Grosso Intestino 4 (LI 4), localizzazione: sul dorso della mano, nella depressione al vertice dell’angolo formato da primo e secondo metacarpo (vedi Tavola 1 a p. 25), Il punto Grosso Intestino ll (LI 11) è
specifico per il calore: si trova, a gomito flesso, fra l’estremità laterale della piega traversa del gomito e l’epicondilo omerale (vedi Tavola 2 a p.25).

Questo articolo è stato letto 99 volte !