The Shift, Il Cambiamento

The Shift, Il Cambiamento

Il dottor Wayne Dyer, figura di spicco tra gli psicologi negli Stati Uniti e all’estero, mette a nudo se stesso e illustra i capisaldi del suo pensiero ricco di spiritualità scegliendo la forma del film-documentario: una piccola troupe lo raggiunge in un incantevole resort della costa californiana per girare un documentario su di lui.

Nella finzione cinematografica, le ansie e i dubbi del regista, dei suoi assistenti e di altri ospiti della struttura (una madre di famiglia in cerca del suo vero io, un ricco imprenditore scontento e frustrato) si intrecciano dando vita a una trama avvincente, profondamente poetica, eppure assolutamente realistica.

Il dottor Dyer esplora il viaggio spirituale

che ci conduce dall’ambizione al senso pieno della vita.

La svolta interiore che ci libera dai costrutti egoistici che ci sono stati inculcati in tenera età dalla famiglia e dalla società è la prova che il nostro vero io non ha bisogno di queste finzioni, ma aspira per sua natura a una dimensione superiore, dove può finalmente ritrovare la pace e il senso che gli spettano.

In questo coinvolgente film, il Dr Wayne W. Dyer descrive il viaggio di evoluzione spirituale dall’ambizione al senso: l’ego e le sue pretese materialistiche, che siamo stati abituati ad assecondare influenzati dalla famiglia e dalla società, viene messo a confronto con una vita basata sul senso e focalizzata sul dare.

Attraverso la parabola esistenziale dei tre personaggi del film, il Dr Wayne W. Dyer insegna al pubblico come creare una vita ricca di senso, con uno scopo elevato che li faccia sentire parte del Tutto, e non frammenti isolati di una divinità remota.

Il film si apre con un primo monologo, che introduce la scena iniziale:

“Del tutto impreparati, entriamo nel pomeriggio della vita. Peggio ancora, lo affrontiamo partendo dal falso presupposto che le nostre verità e i nostri ideali ci saranno d’aiuto, come hanno fatto finora. Ma non ci è possibile vivere il pomeriggio della vita seguendo il programma del suo mattino. Perché ciò che è grande al mattino, sarà piccolo la sera. E le verità del mattino diventeranno le falsità della sera”.

Il monologo di apertura è seguito da un intreccio di scene che dimostrano come le scelte intraprese all’inizio della vita (il mattino per Dyer), possano rivelarsi sbagliate o semplicemente non più adatte alla propria felicità più avanti nel tempo (sul far del pomeriggio).

Ciò che serve quindi è il coraggio di compiere il cambiamento e reindirizzare la propria esistenza.

La Profezia di Celestino

La Profezia di Celestino

Un libro diventato un best seller e poi un film, nel periodo degli anni ’70 quando c’era una rinnovata voglia e ricerca della spiritualità, invita alla riflessione sulle “strane coincidenze ” che guidano le nostre vite…………..

Conversazioni con Dio

Conversazioni con Dio

 Un film preso da un libro, un libro che racconta la vita vera del suo autore e del suo incontro con Dio:

 

Neale Donald Walsch, con straordinaria semplicità di stile, instaura un dialogo con Dio apparentemente impossibile, un «incontro» toccante e sincero e non privo di una vena di sottile umorismo, che non elude i temi cruciali su cui né la ragione né la fede hanno dato ancora risposte definitive.

Qual è il segreto della felicità? Dio si mostrerà all’uomo? Esi­ste un’aldilà? Perché c’è il dolore? Il primo libro di una trilogia dell’autore che ha venduto in Italia più di duecentomila copie.

Tutte le domande che vorremmo porre e spesso poniamo a Dio e le risposte di un uomo che si è posto in ascolto e ha potuto così udire la sua voce. “Questo libro non l’ho scritto io mi è letteralmente capitato” afferma l’autore.

Tutti gli uomini sono in grado di ascolto dare la voce di Dio, ma molti sono convinti che abbia smesso di parlarci 2000 anni fa.

Neale Donald Walsch, afferma:

“Qualche anno fa iniziai a ricevere delle risposte alle mie domande sull’abbondanza, sul denaro e su ciò che molti chiamano il giusto modo di vivere. Credo che provenissero direttamente da Dio. Ricevendole, ne restai così impressionato che decisi di scriverle”.

È il risultato è un best seller internazionale.

I tre libri in cui sono stati raccolti i suoi “Dialoghi con Dio” sono stati tradotti in ben 27 lingue riscuotendo grande successo ovunque.
Walsch dice anche che non è necessario credere nella provenienza delle sue risposte per poterne ricevere beneficio.

È necessario soltanto restare aperti alla possibilità che possa esistere qualcosa che molti umani non comprendono bene, riguardo all’abbondanza. Qualcosa che potrebbe cambiare tutto…

Innumerevoli sono state finora le conferenze in giro per il mondo e incontri con il pubblico nelle librerie per autografare copie del libro. Ma il risultato più importante è che adesso milioni di persone in tutto il mondo si stanno svegliando e ricordando il loro collegamento con Dio.

 

 

Potete trovare alcuni brani del libro nel link sotto stante:

 

http://www.stazioneceleste.it/convcondio.htm

 

Film completo per il momento disponibile e pubblico:

Il protagonista nonchè scrittore della sua storia vera:

7 Km da Gerusalemme

7 Km da Gerusalemme

Alessandro Forte è un pubblicitario in crisi privata e professionale. Un biglietto aereo che giunge nelle sue mani in modo del tutto inatteso, lo spinge a recarsi a Gerusalemme. Qui, su una via al di fuori della città, farà l’incontro con un uomo che afferma di essere Gesù. Alessandro non gli crede ma non per questo rinuncia al dialogo.

Arrivato a Gerusalemme spinto da una serie di coincidenze particolari, inizia il cammino sulla strada per Emmaus……la stessa che percossero i due apostoli sconfortati che pensavano Gesù fosse morto, e come loro un’incontro che alla fine sarà rivelatore e porterà a vedere la vita in maniera diversa…