Filettini di pollo fritti

Filettini di pollo fritti

Un ricetta semplice e veloce, saporita molto apprezzata dai bambini, usate olio di oliva fresco e asciugate bene dopo la frittura, ovviamente essendo un fritto non va riproposto spesso, ma in alcune situazioni anche di poco tempo ci può essere di aiuto preparare un piatto sfizioso.

Petti di pollo al forno (veloci)

Petti di pollo al forno (veloci)

Una ricetta facile , veloce e gustosa, prendete un taglia, mettete la carta da fono, oppure ungete con olio di oliva, posizionatevi i petti di pollo o le fettine di petto di pollo, tagliate i due spicchi d’aglio e metteteli in ammollo in 5 cucchiai d’olio, quindi con un cucchino distribuite l’olio con l’aglio sui petti di pollo, salate a piacere e inserite in forno caldo a 200 gradi, per 15/20 minuti.

pettpollofornoinfgra

Conservare le erbe

Conservare le erbe

Quello che mangiamo è la nostra migliore cura, se poi abbiamo un orto o semplicemente delle piantine aromatiche sul balcone, capita di doverle cimare e conservare sopratutto durante la stagione invernale, per chi ha l’orto, poi conservare pomodori o frutta non solo facendo salse o marmellate.

Il sistema più naturale per conservare erbe officinali, piante aromatiche , pomodori, frutta è quello di essicarle, disidratarle e conservarle in contenitori che possano preservarle, così oltre a conservarle manteniamo tutte le proprietà organolettiche, i minerali e le proprietà curative.

Cominciamo con l’essiccazione, la si può effettuare in modo naturale od in modo artificiale, in modo naturale è sufficente posizionare le nostre erbe distese su una griglia di rete avendo l’accortezza di girare ogni tanto le nostre piantine o la nostra frutta, si può stendere della retina metallica o del pagliericcio intrecciato oppure costruirsi dei veri e propri essiccatori, quelli con il vetro si possono usare anche nelle stagioni più fresche, ovviamente si possono trovare anche già pronti in commercio.

6eddc3fe3d501839a995f02b0211e4da

a286c9b6964beec7b599c6cb487532a5

37c252e6ca1db76878ef5a01101f6798

Il metodo artificiale è essiccare le verdure in forno, mettendo il forno di casa  sui 50/60 gradi, inserire una griglia con su le nostre erbe per qualche minuto controllando che non brucino ma perdano acqua, quindi si tirano fuori, si girano e si reinseriscono in forno,  e si continua così fino a che le nostre erbe siano adeguatamente disidratate.

Si possono acquistare degli essiccatori casalinghi automatici, piccoli ma comodi, oppure dei forni essiccatori più grandi per quantità importanti.

53cf7ce7580a01c7bdd763559331e10b

cf670250478e9acec598b3c5fbd5cc40

Come facciamo a sapere quando le nostre erbe sono sufficientemente asciutte?

Sfreghiamole tra le dita e devono polverizzare, in quel caso siamo sicuri che sono disidratate al punto giusto.

erbe essiccate 003

shutterstock_107067044

Fatta l’essiccazione, bisogna conservare queste nostre erbe , l’ideale sono i barattoli di vetro con la chiusura ermetica, quelli che si utilizzano anche per le marmellate fatte in casa vanno benissimo, abbiate l’accortezza di controllare il giorno dopo se si riscontra dell’umidità nel barattolo , in quel caso vuotare il contenuto ed essiccarlo ulteriormente.

71sM2UlwpqL._SL1500_

91UQSJ22lFL._SL1500_

 

Se le nostre erbe essiccate,sono officinali e medicinali, possono temere la luce, che fa in parte degradare le loro caratteristiche benefiche, in quel caso e solo in quel caso (sarebbe uno spreco diversamente) potrete utiizzare dei barattoli in vetro oscurato.

71jqWyw1NZL._SL1500_

Bene ora che sapete come fare,all’opera e ricordatevi che quello che mangiate influisce sulla vostra salute più di ogni altra cosa, quindi mangiate sano e il più naturale possibile.

 

 

Panino Estivo al tonno e pomodoro

Panino Estivo al tonno e pomodoro

L’estate è il periodo in cui ci si sente tutti in vacanza anche quando si lavora, e complice la temperatura, quando non è troppo elevata, e l’allungamento delle giornate, ecco che si tenta di stare all’aperto o di fare qualche passeggiata in più, succede però che poi non si ha il tempo di cucinare o di fare la pausa pranzo , allora perchè non pranzare con un buon panino?

Ecco una ricetta veloce per un gustoso panino estivo, ma che può essere gustato anche in inverno magari scaldandolo alla piastra e con l’aggiunta di formaggio.

Ingredienti base sono, pomodori qb. , uno scalogno, una scatoletta di tonno piccola ed a piacere la maionese.

pomodori e scalogno

 

tonno-in-scatola

Scolate il tonno dopo aver aperto la scatoletta, affettate lo scalogno dopo aver tolto la buccia esterna, quindi lavate ed affettate i pomodori, se vi è possibile in fettine sottili, altrimenti in piccoli pezzetti, togliendo la polpa più acquosa, quindi mescolate insieme in una piccolo ciotola, i pomodori con il tonno e lo scalogno, a piacere potete ulteriormente condire con un pò di pepe ed olio di oliva, io non aggiungo altro.

panino tonno e pomodori

Tagliate in due un panino od una ciabattina, quindi farcitelo con questa amalgama, potete mangiarlo così io aggiungo un pò di maionese, meglio se fresca e fatta in casa.

Buon appetito !!

panino tonno pom maionese

 

Peperonata

Peperonata

La peperonata è un piatto tipico e regionale, infatti la sua ricetta è interpretata in notevoli varianti a secondo della regione in cui si vive, io vi propongo la mia, buona visione e buon appetito!

Scaloppine al vino Bianco

Scaloppine al vino Bianco

Scaloppine al vino bianco, ovviamente una mia interpretazione che permette una preparazione veloce e con pochi e semplici ingredienti, fettine di carne a scelta, (generalmente vitello o manzo ma io le faccio anche con i petti di pollo o fesa di maiale), farina qb., burro qb., e vino bianco un bicchiere, buona visione e buon appetito !